RIAPRE LO SPORTELLO ABBONAMENTI E PERMESSI

4 Maggio 2020

Lentamente si torna alla normalità. O meglio a una nuova normalità, in cui la priorità è il rispetto e la tutela della salute propria e di quella degli altri.

Lo sportello Permessi e Abbonamenti di Piazzale del Cimitero 3, vicino al Parcheggio Centro, è stato riaperto al pubblico il 16 aprile nei consueti orari (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8:30  alle 12:30; martedì e giovedì dalle 14:30 alle 16. Martedì, giovedì e sabato mattina dalle 8:30 alle 11 per i permessi temporanei; il sabato solo su prenotazione).

Ma ci sono alcune novità. Con il pay-off “proteggi te stesso, tutela gli altri” l’azienda invita tutti gli utenti a svolgere le pratiche online; qualora fosse necessario recarsi fisicamente allo sportello, al fine di evitare code e assembramenti i cittadini sono invitati a prenotare l’appuntamento online (con app o sul sito) oppure al numero di telefono 045 2212345.

 

Online è meglio. AMT invita gli utenti a utilizzare i servizi online per limitare il contatto interpersonale, le code e gli assembramenti: http://www.AMT.it/servizi-online

Il consiglio è valido per tutte le pratiche, sia per nuovi permessi che rinnovi e per i pagamenti.

AMT invita gli utenti a verificare se la tipologia di permesso può essere gestita on line e a verificare di avere tutta la documentazione debitamente compilata. Ai servizi si accede, oltre che dal sito di AMT, anche dall’app AMT. Disponibile gratuitamente sugli store Apple e Android, la app di AMT ottimizza e riprende i contenuti del sito e offre un’altra modalità di consultazione ai cittadini, dove i servizi e le informazioni di AMT sono elaborate in maniera interamente pensata per il cellulare. Attraverso la app è possibile fare le stesse cose che sul sito, con il vantaggio di offrire servizi interattivi utili per la sosta.

 

Online non si può? Allora prenota il tuo appuntamento. Se gestire la pratica online non è possibile ed è necessario recarsi allo sportello, AMT richiede ai propri utenti la prenotazione dell’appuntamento, anche questa tramite app o sito, nell’unico intento di evitare code, che potrebbero trasformarsi in assembramenti. Allo sportello è richiesta la compilazione di tutta la documentazione necessaria e, in caso di rinnovo del permesso, si chiede portare anche l’Rfid in proprio possesso. È obbligatorio l’uso di mascherine e di guanti monouso all’interno dello sportello. Gli utenti saranno invitati ad attendere il proprio turno fuori dalla sala d’attesa.

Nei pochi casi in cui non è possibile nemmeno la prenotazione, come per esempio per i permessi temporanei, è consentito ovviamente recarsi allo sportello senza appuntamento: si tratta comunque di pratiche snelle che possono essere concluse in poco tempo.

 

Niente App né pc? C’è il telefono. AMT ha inoltre aperto una linea telefonica utile per chi non utilizza né l’app di AMT né il computer. Il numero è: 045 2212345. Un addetto è a disposizione per prendere l’appuntamento allo sportello. L’operatore risponderà per le prenotazioni da lunedì a venerdì, dalle 8:00 alle 19:00 e il sabato dalle 8:00 alle 13:00.

 

La prenotazione ha un duplice scopo: evitare gli assembramenti, pericolosi per la diffusione di Covid-19, ma anche per evitare le code ai clienti AMT, fornendo loro il miglior servizio. AMT rivolge la massima attenzione ai cittadini, sia dal punto di vista della sicurezza ma anche della qualità del servizio: tutte le osservazioni che eventualmente emergeranno saranno gradite all’azienda, in quanto saranno utili per migliorare la qualità dei servizi forniti.

 

Cosa si fa online. Il sistema di cui si serve AMT, aggiornato nel 2018, è in grado di gestire il 53% di permessi online, a cui corrisponde la copertura del 92% di tutti i permessi disciplinati dal Comune e che AMT è incaricata di gestire – esclusi i permessi invalidi.

 

Proteggi te, tutela gli altri è il pay-off lanciato da AMT sui suoi canali social Instagram e Facebook in queste settimane: per aumentare la tutela dei propri dipendenti e anche dei clienti, sono state posizionati degli schermi divisori in plexiglass nelle diverse postazioni. Inoltre, gli operatori lavorano con i guanti e con le mascherine e gli operatori, in tutto tre, sono distanziati due metri gli uni dagli altri.

 

«Abbiamo comunicato ufficialmente ora la riapertura dopo una settimana di fase test, per capire se il nuovo sistema funzionava o se qualcosa poteva essere migliorato spiega il presidente AMT Francesco Barini –. Abbiamo attivato nuove misure di protezione per consentire ai nostri dipendenti di lavorare in tutta sicurezza e invitiamo tutti a utilizzare le procedure online: AMT aveva già incentivato il sistema di gestione delle pratiche online molto prima dell’emergenza Covid-19. Siamo così pronti a rispondere alle esigenze dei cittadini e dei lavoratori veronesi. A chi deve recarsi fisicamente allo sportello chiediamo un piccolo sforzo: quello di prenotare l’appuntamento online oppure via telefono. Questo solo per evitare assembramenti e fornire un servizio efficiente e sicuro. Tutto funziona se tutti facciamo la nostra parte: proteggi te stesso, tutela gli altri».