PROSEGUONO I LAVORI IN BORGO ROMA E BORGO TRENTO

15 Febbraio 2020

Verona 15/02/2020. Proseguono in città i lavori per la realizzazione di Opera Filovia: la Linea 2A avanza su via Tunisi in Borgo Roma e in piazzale Stefani in Borgo Trento

 

Borgo Roma.  Avanza il cantiere per la realizzazione della Filovia di Verona in Borgo Roma. Mentre proseguono i lavori in via Comacchio dove, in collaborazione con Comune e Acque Veronesi, si stanno realizzando anche le nuove condotte di scarico delle acque meteoriche, a partire da lunedì 17 febbraio inizierà la cantierizzazione di via Giuliari e via
Tunisi.
Quella di Borgo Roma è la Linea 2A, che ha un percorso di 9,7 km e collega il Policlinico al Polo Confortini. La frequenza delle corse in partenza dai capolinea di  piazzale Scuro e via Cà di Cozzi sarà di 10 minuti.

I lavori che saranno svolti si distinguono nelle consuete tre fasi: fresatura dell’asfalto, rifacimento del cassonetto stradale, posizionamento del cavidotto. In via Tunisi e via Giuliari sarà mantenuto solo un senso di marcia, in direzione sud, verso l’ospedale. La cantierizzazione prevede anche l’allestimento di un deposito logistico all’interno del parcheggio di via Bengasi accanto al parco di San Giacomo. Circa una quarantina di stalli di sosta, in un’area a margine del parcheggio, saranno occupati da mezzi e materiali di cantiere. La durata dei lavori in via Tunisi e via Giuliari è di circa due mesi.

 

Borgo Trento. Avanza il cantiere per la realizzazione della Filovia di Verona in Borgo Trento. Per il momento le lavorazioni sono limitate alla posa dei plinti di fondazione per i pali delle linee aeree elettrificate. I lavori sono iniziati a fine ottobre da Cà di Cozzi e con cantieri puntuali, che non hanno arrecato troppi disagi ai residenti e alla circolazione, sono avanzati lungo via Mameli: in tutto sono stati installati una quarantina di plinti.
A partire da lunedì 17 febbraio inizierà la posa dei plinti anche in piazzale Stefani. Si tratta di un punto di snodo importante sul percorso della Linea 2A. Da qui in poi, Opera Filovia viaggerà utilizzando le batterie sganciandosi dalla linea elettrificata. Infatti, nella tratta via XXIV Maggio, piazza Vittorio Veneto, via IV Novembre, piazzale Cadorna e per tutto il successivo percorso fino a via Città di Nimes non è prevista la realizzazione delle linee aeree elettrificate né la posa dei pali di sostegno. Pertanto, contrariamente alle fake news circolate nei mesi scorsi, non è previsto alcun massiccio abbattimento di alberi in Borgo Trento. Eventuali piante malate (quindi a rischio schianto) o interferenti con le banchine di fermata saranno rimosse e poi ripristinate.
Tornando ai lavori previsti in piazzale Stefani, dal 17 febbraio e per circa 3 settimane intorno alla rotonda sui due lati della strada verranno allestiti cantieri puntuali. Per quanto riguarda la viabilità, verranno occupati alcuni stalli di sosta e verranno messe in atto, ove necessario, lievi deviazioni del traffico.