Pindemonte

Piano della sosta

Dal 5 aprile 2012 nel comparto Pindemonte è entrata in vigore la tariffazione della sosta su strada, come previsto dal Piano Urbano della Sosta e dall’Ordinanza Dirigenziale n. 137 del 1 febbraio 2012 e successive modifiche ed integrazioni.

Stalli blu

I soli titolari di permesso di sosta per il comparto Pindemonte (in regola con il pagamento del canone della sosta, ove previsto) possono sostare liberamente in tutti gli stalli di colore BLU presenti all’interno del comparto.

Metodi di pagamento della sosta

I metodi di pagamento della sosta sono i seguenti:

In Pindemonte il pagamento della sosta è dovuto tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle ore 20. La tariffa della sosta è così suddivisa:

€ 0.50 per 30 minuti

€ 1.00 per 1 ora

Principali categorie di utenti con diritto al rilascio di permesso per "Pindemonte"

Ai RESIDENTI all’interno del comparto Pindemonte possono essere rilasciati i seguenti tipi di contrassegno:

  • TIPO “A” – Permesso di sosta su strada a titolo gratuito

Può essere rilasciato al massimo n. 1 permesso per ogni unità abitativa (il riferimento è al primo veicolo di proprietà, in comproprietà o in uso* privo di posto auto o garage). Il residente autocertifica di non avere altro sito privato ove ricoverare il mezzo.

*Per autoveicoli aziendali in uso si definiscono i veicoli concessi in uso esclusivo da aziende/enti al dipendente/collaboratore comprovato da attestazione sottoscritta dal legale rappresentante della ditta, per altri casi consulta la normativa in vigore.

Per i RESIDENTI senza posto auto o con garage di dimensioni inferiori a 1,80 x 4,30 m, o con posto auto inutilizzabile per la presenza di impossibilità oggettive quali insufficiente spazio di manovra, verrà emesso a richiesta un permesso di tipo A (in tali casi sarà necessario presentare adeguata documentazione fotografica).

  • TIPO “B” – Permesso di sosta su strada a titolo oneroso (canone mensile di € 18,00)

Viene rilasciato ad ogni veicolo successivo al primo e privo di posto auto o garage (valgono anche in tal caso le definizioni di proprietà/uso previste dalla normativa in vigore). Il residente autocertifica di non avere altro sito privato ove ricoverare il mezzo.

Tale contrassegno viene concesso al costo di 18,00 euro al mese.

I RESIDENTI che espongono regolarmente un permesso in corso di validità, possono sostare negli stalli blu del comparto di appartenenza in base alla regolamentazione della tipologia (“A” o “B”) in possesso.

Per DIMORANTI si intendono le persone fisiche, con residenza anagrafica fuori dal Comune di Verona, che alloggiano in una unità immobiliare con destinazione d’uso abitativo. Ai DIMORANTI all’interno del comparto Pindemonte può essere rilasciato un unico tipo di contrassegno:

  • TIPO “B” – Permesso di sosta su strada a titolo oneroso (canone mensile di € 18,00)

Può essere rilasciato ad ogni veicolo privo di posto auto o garage (valgono anche in tal caso le definizioni di proprietà/uso previste dalla normativa in vigore).

I DIMORANTI che espongono regolarmente un permesso in corso di validità unitamente al pagamento del canone della sosta, possono sostare negli stalli blu del comparto di appartenenza in base alla regolamentazione della tipologia di contrassegno in possesso.

Alle ATTIVITA’ RICETTIVE ALBERGHIERE ED EXTRALBERGHIERE con sede all’interno del comparto Pindemonte, possono essere rilasciati i seguenti tipi di contrassegno:

  • TIPO “F” – Permesso di sosta su strada a titolo gratuito

Consente di sostare gratuitamente all’interno degli stalli di colore blu.

  • TIPO “E” – Permesso di sosta su strada a titolo oneroso (canone mensile di € 18,00)

Consente di sostare all’interno degli stalli di colore blu solo se in regola con il pagamento del canone della sosta mensile di € 18,00.

I titolari (persone fisiche o giuridiche) di DITTE, ENTI o ATTIVITA’ con sede operativa all’interno del comparto Pindemonte, hanno diritto al rilascio di un unico tipo di contrassegno:

  • TIPO “G” – Permesso di sosta su strada a titolo oneroso (canone mensile di € 30,00)

Può essere rilasciato un solo permesso per ogni sede legale e/o operativa, con al massimo due targhe associate di autoveicoli intestati alla ditta o ai titolari.

Consente di sostare all’interno degli stalli di colore blu solo se in regola con il pagamento del canone della sosta mensile di € 30,00.

I DIPENDENTI DI DITTE, ENTI e ATTIVITA’ con sede lavorativa all’interno del comparto Pindemonte, possono richiedere il seguente contrassegno (salvo disponibilità):

  • TIPO “G” – Permesso di sosta su strada a titolo oneroso (canone mensile di € 30,00)
    Può essere rilasciato un solo permesso a dipendente con associata una sola targa.
    La richiesta deve comunque essere effettuata dal titolare dell’attività.

Consente di sostare all’interno degli stalli di colore blu solo se in regola con il pagamento del canone della sosta mensile di € 30,00.

Gli ENTI E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO con sede all’interno del comparto Pindemonte, possono richiedere al massimo n° 3 permessidi sosta per ciascun ente, con facoltà di sosta negli stalli blu.

Il permesso dovrà essere esposto unitamente al disco orario con obbligo di indicare l’orario di inizio della sosta. Le prime 2 ore sono gratuite; le restanti, a pagamento.

La tariffa della sosta è così suddivisa:

  • € 0.50 per 30 minuti
  • € 1.00 per 1 ora

Il pagamento può avvenire attraverso i tradizionali metodi.

Gli ENTI, le ASSOCIAZIONI e gli OPERATORI SPECIALIZZATI (assistenti sociali, infermieri, ecc..) che svolgono l’attività di assistenza domiciliare e/o volontariato all’interno del comparto Pindemonte, possono richiedere un massimo di n° 5 permessi per ciascun Ente, previa presentazione di certificazione del medico di base che attesti la necessità di assistenza.

Il permesso dovrà essere esposto unitamente al disco orario con obbligo di indicare l’orario di inizio della sosta. Le prime 2 ore sono gratuite; le restanti, a pagamento.

La tariffa della sosta è così suddivisa:

  • € 0.50 per 30 minuti
  • € 1.00 per 1 ora

Il pagamento può avvenire attraverso i tradizionali metodi.

I MEDICI DI BASE e gli INCARICATI DELLA CONTINUITA’ ASSISTENZIALE possono richiedere un’autorizzazione per il tempo strettamente necessario alla visita a domicilio.
Il rilascio è subordinato all’esistenza di pazienti che siano residenti o dimoranti all’interno del comparto di riferimento.

Il permesso dovrà essere esposto unitamente al disco orario con obbligo di indicare l’orario di inizio della sosta.