PARCOMETRI E COUPON: PAGARE LA SOSTA DIVENTA RISPARMIO

19 Settembre 2019

Nuova iniziativa di Amt sulle 300 colonnine in città

 

Verona 18/09/2019. Pagare la sosta, ma nello stesso tempo risparmiare, ricevendo un buono sconto? È possibile, ed è già realtà a Verona grazie al coupon stampato in quadricromia sul retro dei tagliandi di tutti i circa 300 parcometri della città.

Per il cittadino/utente il coupon rappresenta la possibilità di ottenere degli sconti immediati o promozioni delle attività pubblicizzate, sfruttando un mezzo considerato fino a qualche giorno fa semplice strumento di pagamento della sosta. Non è un vantaggio solo per i cittadini/utenti. Ma anche per le imprese di Verona: questo nuovo strumento di marketing rappresenta un’opportunità di veicolare la propria comunicazione raggiungendo chiunque utilizzi il tagliando della sosta.
Ogni giorno infatti migliaia di persone usufruiscono di tale strumento per il pagamento della sosta nelle strade cittadine: i tagliandi personalizzati possono quindi divenire un veicolo pubblicitario ad alta diffusione (circa 3.300.000 nell’ultimo anno), un modo per promuovere la propria azienda e i propri prodotti, con modalità non invasive e nel pieno rispetto della privacy dei potenziali clienti.
L’operazione di marketing è stata condotta da Amt con Pubblivale Srl, società che da anni lavora e opera nel settore della pubblicità con il couponing.
D’ora in avanti, grazie ad AMT e a Pubblivale, il pagamento della sosta non sarà più solo un dovere civico ma una concreta opportunità di risparmio per il cittadino/utente e un’allettante proposta di visibilità per le aziende della zona.

 

PAGAMENTO DELLA SOSTA: LE INIZIATIVE DI AMT. Per agevolare i clienti/utenti a pagare correttamente la sosta, Amt ha messo in campo da due anni diverse iniziative.

È possibile pagare la sosta alla colonnina tramite carta di credito e bancomat. Sono anche aumentate le app con cui è possibile pagare la sosta tramite smartphone, in modo da poter dare una scelta, una preferenza all’utente. Oltre a MyCicero e Easypark è possibile pagare la sosta anche con PayByPhone, Telepass Pay e DropTicket.

Per agevolare ulteriormente gli utenti, esortandoli a pagare la sosta sempre dal 2018 ogni settimana sono comunicate le strade più sorvegliate dagli accertatori, settimana per settimana, allertando i cittadini che in quelle zone, se si parcheggerà senza biglietto, sarà più facile incorrere a una sanzione. Il motto è “prevenire per non punire” ovvero: paga la sosta, eviterai di pagare la multa.

Questa campagna ha portato a un aumento del 5% di entrare dovute al pagamento della sosta su strada. Nel dettaglio, nel luglio di quest’anno (2019) le entrate per il pagamento della sosta su strada sono state di 4.875.000 euro; nel luglio del 2018 erano pari a 4.643.000 euro.

 

È un’iniziativa simpatica: ogni anno stampiamo 3.300.000 tagliandi, quindi di fatto rilasceremo 3.300.000 codici sconto – dichiara Francesco Barini, presidente Amt -. L’iniziativa è già partita, sono già presenti i nuovi rotoli all’interno delle colonnine con i codici sconto applicati. Da oggi e per i prossimi quattro mesi ci sono cinque attività, poi ci sarà un cambio, una rotazione, e saranno presenti altri codici sconto di altre attività. C’è chi fa lo sconto di 5% o del 10%, chi regala 5 euro di sconto sull’acquisto di un determinato prodotto, chi invece fa degli omaggi. Quindi una persona paga la sosta di un euro, ma poi riesce a usufruire di 5 euro di codice sconto. Non sono coinvolti solo i negozi del centro, ma anche della periferia, sempre all’interno della provincia di Verona: questo per cercare di agevolare tutte le attività commerciali”.