PARCHEGGIA, NON TI STRESSARE

3 Ottobre 2019

Amt e ConfCommercio lanciano l’iniziativa #nostress con la APP di Amt. Due le proposte raccolte dai commercianti: aprire nuove finestre Ztl e convenzioni con i parcheggi in struttura

 

 

Verona 03/10/2019. Terminate le ferie e le vacanze, la quotidianità riprende a pieno ritmo, e con essa una buona dose di stress dovuta al traffico e al tempo perso girando a vuoto, alla ricerca di parcheggiare, intasando di conseguenza il centro città.

Una nuova iniziativa targata Amt con Confcommercio, pensata per i veronesi e che coinvolge i commercianti, vuole alleggerire chi guida da questo problema.

Nelle prossime settimane sarà infatti distribuito nelle attività commerciali del centro un adesivo da esporre in vetrina che lancia la app di Amt, con la quale è possibile trovare parcheggio in un batter d’occhio.

 

Parcheggia, non ti stressare” è il pay off dell’iniziativa: scorrendo le funzioni dell’app c’è infatti il navigatore Amt con il quale è possibile essere guidati, tramite geolocalizzazione, ai parcheggi in struttura gestiti da Amt (parcheggio Centro, Stazione est e ovest, Porta Vescovo, Tribunale). E se un parcheggio è pieno, non c’è problema: non si sprecherà ulteriore tempo facendo giri a vuoto, perché è l’app a informare sui posti disponibili.

Tramite l’app di Amt è poi possibile accedere a servizi terzi, come Easypark, per esempio, che ha inaugurato proprio a Verona “Find&Park” una funzione innovativa che, a seconda della meta impostata, informa sulla possibilità di trovare parcheggi liberi sugli stalli blu nelle vie limitrofe.

Inoltre, per chi parcheggia l’auto al parcheggio Centro, è disponibile il servizio navetta gestito da Atv che, al costo di 1 euro, porta direttamente in piazza Bra.

Amt ha poi condiviso le proposte di ConfCommercio, ascoltando le esigenze dei commercianti, ristoratori e albergatori, raccogliendo le richieste che saranno poi portate all’attenzione dell’amministrazione comunale per valutarne la sostenibilità.

 

Sono state condivise due idee: la prima è mettere in connessione i commercianti, gli operatori, i dipendenti con Amt, per creare delle convenzioni agevolate nei parcheggi in struttura Amt; la seconda è capire come regolamentare l’accesso alla Ztl per tutti i commercianti in finestre extra orario carico/scarico in città (cioè altri accessi oltre all’orario oggi in vigore 6:00-10:00).

C’è questa idea che agevolerebbe molti commercianti – svela Francesco Barini, presidente Amt -, ma oggi è ancora allo studio: aprire delle finestre, in modo regolamentato, oltre a quella già attiva dalle 6 alle 10, così da rifornire per ogni evenienza i locali presenti nella Ztl: molti infatti non hanno magazzino e hanno necessità di essere riforniti durante la giornata. Oggi non possono farlo perché non hanno il permesso per accedere alla Ztl, non essendo residenti“.

 

 

DICHIARAZIONI.

 

Francesco Barini, presidente Amt: “Nessuno potrà mai dire che non c’è posto a Verona o che è difficile andare in centro. Perché arrivare in città è facile ed è facile parcheggiare; magari basta solo fare due passi in più. Alcuni commercianti la scorsa primavera avevano di propria iniziativa appeso nella vetrina della loro attività dei cartelli che invitavano a posteggiare l’auto nei parcheggi in struttura. Da ciò è nata l’idea dell’adesivo, che è stata del ristoratore Patrizio Violante, in seguito accolta da ConfCommercio. L’accordo che abbiamo siglato con ConfCommercio è quindi frutto delle esigenze dei commercianti, albergatori e ristoratori veronesi, e prevede la distribuzione di questo adesivo per lanciare i parcheggi in struttura di Amt. Invitiamo perciò a scaricare l’app AMT VERONA con l’auspicio che, in questo modo, parcheggiare fuori dal centro storico e dalla Ztl diventi un’abitudine“.

 

Paolo Arena, presidente ConfCommercio Verona: “Tutte queste attività smart e semplici andranno promozionate in modo forte nel centro storico: lo faremo in ConfCommercio con grande passione e grande tenacia, grazie all’ottima collaborazione con Amt. L’obiettivo è avere una città con forte vocazione turistica ma aperta a tutti, che mette insieme le esigenze dei cittadini con quelle dei turisti e dei lavoratori. In ConfCommercio è quello su cui lavoriamo ogni giorno, perché poi il mercato cambia e noi dobbiamo essere pronti e flessibili“.

 

Leo Ramponi, presidente associazione ristoratori Confcommercio: “Sono molto contento di questa iniziativa e delle idee che sono state accolte: una sensibilizzazione di questo tipo non può fare altro che bene ai commercianti, ristoratori e albergatori del centro“.