AMT, L’INSEDIAMENTO DEL NUOVO DIRETTORE LUCIANO MARCHIORI

26 Marzo 2020

“Con attenzione lavorerò per realizzare gli obiettivi del CdA: Filovia, efficienza e qualità dei servizi al cittadino”

 

Verona 26/03/2020. Luciano Marchiori è ufficialmente il nuovo direttore di AMT. Oggi l’insediamento in azienda conclude l’iter burocratico, iniziato con il 28 febbraio, quando il CdA di AMT ha approvato all’unanimità la selezione svolta da Dotto ReSearch, in cui Marchiori è risultato essere il candidato con il maggior punteggio.

Sono seguiti, come prevede la legge, i controlli e le verifiche di rito che hanno dato esito positivo.

 

Luciano Marchiori prende le redini dell’azienda da Carlo Alberto Voi.

 

Con estrema attenzione valuterò i prossimi passi per realizzare gli obiettivi che mi assegnerà il Consiglio di Amministrazione di AMT, tra cui – ritiene il nuovo direttore Luciano Marchiori – vi sarà come prioritario la realizzazione del filobus, oltre a migliorare l’efficienza e l’efficacia della gestione e la qualità del servizio offerto agli utenti, ovvero i cittadini”.

 

Laureato in Giurisprudenza e avvocato – iscritto per più vent’anni nell’elenco speciale dell’Albo -, Luciano Marchiori ha 66 anni ed è nato a Cavriana (Mantova).

Marchiori è stato già direttore generale di AMT: entrato nei trasporti nell’82 a Mantova, in Apam, è stato dapprima direttore generale in ATM Ravenna e poi in AMT Verona, nel 2002. Successivamente ha ricoperto la carica di direttore generale in  ATV, e poi quella di vicedirettore. È stato Dg e poi Direttore operativo in Seta Spa a Modena ha diretto Start Romagna con sede a Cesena. Attualmente è Presidente di Federmanager Mantova.

Marchiori ha svolto diversi incarichi in ASSTRA, associazione di categoria delle Aziende pubbliche di trasporto, tra cui vice coordinatore dei Direttori Generali, coordinatore della commissione Sindacale e coordinatore Commissione Trasporti in Fonservizi. È vicepresidente di Club Italia ed è iscritto nell’elenco degli idonei a svolgere le funzioni di Direttore delle Agenzie della Mobilità in Lombardia.